treccia pasquale

TRECCIA PASQUALE : le ricette di Tuttoferramenta.it

… o meglio, la ricetta di una delle nonne di Tuttoferramenta!

Una festività importante come la Pasqua merita sicuramente un menù ricco, gustoso e speciale!

E quale miglior occasione per rispolverare delle buonissime ricette della tradizione?

In particolare volevo proporvi un dolce che ha simboleggiato la Pasqua e tutti i suoi festeggiamenti fin da quand’ ero bambina: si tratta della TRECCIA PASQUALE una ricetta che la mia nonna di origini siciliane ha sempre preparato per tutta la famiglia solo in occasione del pranzo di Pasqua.

E’ una ricetta piuttosto semplice, che richiede solo un po’ di pazienza se non siete abituati a mettervi dietro ai fornelli, ma che vi assicurerà un risultato delizioso da gustare e anche da vedere! La mia nonna infatti usava la treccia pasquale come centrotavola, ma difficilmente rimaneva intatto fino alla fine del pasto e quindi fino al momento del dolce..

Cominciamo subito a vedere quali ingredienti ci servono per cominciare a dar forma alla nostra opera!

►►►Dovremo avere:

 500 g di farina ’00’

 120 g di zucchero semolato

 4 uova e 1 tuorlo

 1,5 decilitri di olio d’oliva

 1/2 decilitro di latte

  Setacciate la farina su una spianatoia di legno, aggiungete 1 dl di olio e lo zucchero, e lavorate gli ingredienti per amalgamarli bene.

  Unite il latte e continuate a lavorare l’impasto; se risultasse troppo duro, aggiungete 1 cucchiaio di olio; nel caso opposto, aumentate un po’ la farina. Al termine dovrà risultare morbido, sodo ed elastico.

Ed ora arriviamo alla parte più divertente e creativa di questa ricetta! Infatti, come vi ho detto poco fa, questo dolce può essere usato come centrotavola, ad accompagnare il pranzo pasquale con il calore che solo del buon cibo preparato con le proprie mani può dare!

Potrete quindi variare la forma finale della vostra torta a seconda di come più vi piace!

COLLAGE PANE

Nel nostro caso faremo delle ciambelle intrecciate di medie dimensioni, e per rendere il risultato finale più vivace, aggiungeremo un tocco di colore alle uova!

 Dovete dunque dividere l’impasto in parti uguali, in modo da creare dei cilindri della stessa lunghezza.

  Prendete poi due cilindri per volta, e avvolgeteli uno con l’altro fino alla fine delle lunghezze. Curvate quindi  la treccia fino a unire le due estremità (che salderete con una leggera pressione delle dita) per ottenere una ciambella rotonda.

N.B. Mi raccomando, la ciambella deve essere ‘stretta’, non ci dev’essere che un buco piccolissimo al centro!

  Ungete una teglia con 2 cucchiai di olio e sistematevi la treccia.

Nel frattempo avrete fatto bollire le uova in modo da renderle ben sode. Una volta raffreddate, le avrete immerse in un bicchiere nel quale avrete disciolto del colorante alimentare, (sbizzarritevi con i colori!).

 Una volta asciugato il colore sulle uova, posizionatene ciascuna nel centro delle vostre ciambelle.

   Spennellate le vostre ciambelle con il tuorlo dell’uovo, quindi mettetele nel forno pre riscaldato a 180°.

Et voilà, il vostro squisito capolavoro!

Trecce pasquali cotte

 Come vi sarete accorti, l’impasto di questo dolce è molto versatile e ‘manipolabile’, quindi, volendo sbizzarrirvi, potrete mantenere la stessa sostanza creando mille forme diverse: dalla cesta per il pane fatta di pane stesso, ai coniglietti, i topolini, e mille altre figure!

collage pane2 

Mmm…io sento già per la casa il profumino di torta appena sfornata…!

 

Ti è piaciuto l'articolo? lasciaci un commento :)