cat-christmas-tree-albero-di-natale-a-prova-dii-gatto

5 Idee per un Albero di Natale a prova di gatto!

«S’io fossi il mago del Natale farei spuntare un albero di Natale in ogni casa, in ogni appartamento dalle piastrelle del pavimento!»

Gianni Rodari

Il gatto sceglie il suo padrone e la sua dimora, non appena mette la zampa nella casa giusta lo avverte e di essa si pone a capo. E’ facile vedere come il felino sia  colui che dirige il tempo libero del proprio amico umano, non solo si fa coccolare ma anche sgridare. In casa non rinuncia al suo spirito libero, salta da un mobile all’altro, tenta di arrampicarsi sulle tende – nonostante venga costantemente fermato – e si nasconde ovunque. Quando trova un nascondiglio lo sfrutta più volte e per diversi motivi, per paura degli estranei o per farsi cercare, in quest’ultimo caso è l’egocentrismo che lo spinge.

Inoltre il gatto ha un particolare rapporto con il verde che si trova in casa, alla visione di una pianta ricca di foglie e terra inizia a scavare e a strappare foglie per giocare come farebbe all’aria aperta. Per questo quando il Natale si avvicina pensare all’albero e alle decorazioni spaventa, per il primo anno si fa un tentativo ma puntualmente dopo poche ore si ritrova tutto a terra. Di conseguenza ogni anno per evitare palline in frantumi e aghi sparsi ovunque si decide di non fare l’albero di Natale, questo è l’apice dell’inusuale dittatura del gatto. Certo, il gatto non sa che l’albero sparisce anche per evitare che lui si faccia male.

attenti-al-gatto-albero-di-natale-in-pericolo-idee-deocrative-per-natale-casa-addobbi

 

Chi ha un gatto da molto è sicuramente abituato a non addobbare l’albero di Natale, rinunciando in tal modo ad una delle più antiche tradizioni natalizie. E’ giunto il momento di mettere fine a questo contrasto, per questo oggi vi proponiamo una serie di alberi natalizi a prova di gatto. Sono semplici ed essenziali ma al contempo originali, con essi non ritroverete aghi o decorazioni a terra e assicurerete al vostro felino l’incolumità.

Con queste idee risponderemo alle frequenti domande che chi ha gatti si pone, ovvero come rendere l’albero di Natale a prova di gatto e come evitare che il gatto rovini l’albero di Natale.

 

ALBERO DI NATALE A PROVA DI GATTO: CON I RAMI

Alcuni di questi alberi di Natale si possono realizzare con dei semplici rami che potete trovare in qualsiasi parco, quindi prendete i vostri figli o nipoti e concedetevi una passeggiata all’aria aperta. Quest’idea di albero a prova di gatto vi permetterà di passare del tempo insieme e di divertirvi nel costruirlo a vostro piacere, potrete deciderne la forma, colorare i rami e decorarlo, ovviamente non con materiali fragili. Se decidete di optare per un albero di Natale antigatto a muro, dopo aver costruito l’adeguata struttura di sostegno, potrete giocare con i rami come se fossero delle sottili mensole e appendervi le vostre decorazioni leggere e rigorosamente non delicate, inoltre potrete creare un gioco di luci che aiuterà ad infondere l’atmosfera natalizia, persino il vostro gatto ne rimarrà stupito.

 

albero-di-natale-rami-a-parete

 

 

 

ALBERO DI NATALE A PROVA DI GATTO: IN LEGNO

Altri alberi di Natale a prova di gatto si possono creare in legno (o con la legna da camino), un’idea rigorosamente eco-friendly attraverso la quale potrete passare del tempo in famiglia assemblando e decorando i vari pezzi. Inoltre l’utilizzo del legno vi darà la possibilità di decidere tra un albero tradizionale, ovvero appoggiato a terra, e uno più innovativo, ovvero incollato al muro, su quest’ultimo sicuramente il gatto non si arrampicherà. In particolar modo per i più minimalisti è consigliato l’utilizzo della legna da camino per creare il proprio albero di Natale a prova di gatto, anche se esso potrà essere posto solo verticalmente dato il peso dei pezzi. Un’idea molto originale per un albero di Natale a prova di gatto si può realizzare con i pallet – che puoi acquistare cliccando sul seguente link http://tuttoferramenta.it/cat3/all/110401-Pallet_nuovi.htm – con il legno dei pallet potrai ricavare la forma di un albero e delle piccole mensole da attaccarvi in modo tale da poter decorarlo in diversi modi, infatti inserendo sul legno dei chiodi potrete appendervi ciò che desiderate, se amate il rischio e volete mettere delle decorazioni fragili ponetele in alto.

albero-di-natale-a-prova-di-gatto-in-legno-3

albero-di-natale-a-prova-di-gatto-in-legno

 

 

ALBERO DI NATALE A PROVA DI GATTO: DI CARTA

Un’ulteriore idea sta nel creare alberi di natale con la carta, lavoro di fai da te più impegnativo e destinato a chi ha maggiore manualità. Per questi alberi a prova di gatto tempere, pennarelli e matite devono essere a portata di mano, non si possono lasciare in bianco, su ciò Accademia delle belle arti e bambini concorderanno. Le decorazioni potranno quindi essere disegnate, dipinte oppure disegni su carta incollati o palline di carta appese grazie ad un filo. Quest’albero antigatto è puro divertimento per i bambini e, in ugual modo, per chi ama il fai da te.

albero-di-natale-carta

 

ALBERO DI NATALE A PROVA DI GATTOCON RAMI DI ABETE

Per coloro che preferiscono lo stile del classico albero di Natale proponiamo un’idea tra tradizione ed innovazione a prova di gatto. Quello che serve sono dei rami folti di abete e delle palline a vostra scelta, dovrete solo incollare i rami al muro di casa, su di essi infilare le palline e concludere con una spruzzata di neve finta. Un tradizionale albero di Natale sospeso non può essere fatto cadere, povero gatto! Un’altra soluzione utilizzando lo stesso materiale sta nel porre i rami all’interno di un vaso e poi agghindarli con le decorazioni che preferite, preferibilmente non delicate, certamente il tutto dovrà essere posto in alto. Questa proposta è riservata ai gatti “Very Important Polite”. Oppure per chi preferisce un tocco più minimal e al contempo tradizionale la soluzione a prova di gatto è rappresentata da un cesto, di colore bianco e beige, in cui si dovranno inserire i rami di abete: nonostante l’utilizzo di poche decorazioni l’effetto natalizio è assicurato.

albero-di-natale-a-prova-di-gatto-con-rami-abete-3albero-di-natale-a-prova-di-gatto-con-rami-abete-2albero-di-natale-a-prova-di-gatto-con-rami-abete

ALBERO DI NATALE A PROVA DI GATTO:DI PIGNE

Un altro elemento naturale può creare alberi di Natale a prova di gatto, parliamo della pigna. Oltre ad essere un’idea eco-friendly, essa porta a riunire le famiglie in lunghe passeggiate al parco. Potrete decidere di incollare le pigne tra loro o di creare una struttura che faccia da sostegno. Sicuramente le misure di quest’albero di Natale non saranno eccezionali, ma con altrettanta sicurezza sopravviverà agli assalti del vostro gatto. E’ un albero di Natale antigatto per eccellenza!

albero-di-natale-a-prova-di-gatto-pigna

ALBERO DI NATALE A PROVA DI GATTOA PARETE

Infine una soluzione efficace per evitare che il gatto rovini l’albero di Natale è l’albero a parete, questo può avere molteplici soluzioni, può essere un semplice insieme di luci ordinate ad albero così come un complesso di mensole da cui si tolgono le cose usuali per rimpiazzarle con decorazioni natalizie, a volte strampalate. Se poi l’albero a parete non è altro che un disegno su carta o su muro abbellito state sicuri che la prova gatto verrà superata ad ottimi voti!

 

albero-di-natale-a-prova-di-gatto-a-paretealbero-di-natale-a-prova-di-gatto-con-rami-di-abetealbero-di-natale-a-prova-di-gatto-paretealbero-disgno

 

 

Possiamo affermare che oggi un albero di Natale per chi ha gatti non è più una sfida impossibile!

Quest’idee di alberi di Natale a prova di gatto promuovono il sostegno ambientale, il riutilizzo dei materiali, il fai da te e in particolar modo sono un’occasione per stare in famiglia. E’ risaputo, il messaggio del Natale è che noi tutti non siamo mai soli, e l’albero è momento di unione per eccellenza.

 

Ti è piaciuto l'articolo? lasciaci un commento :)